Log in
Dormire

Grand Hotel Riccione

0 / 5

Il Grand Hotel Riccione fu progettato nel 1929, per volere del Commendatore Gaetano Ceschina, noto imprenditore milanese, dall’architetto Rutilio Ceccolini di Pesaro. L’edificio, alla cui realizzazione collaborò anche l’ingegner Galeazzo Pullè fu costruito a tempo di record in soli 100 giorni.

La costruzione fù talmente veloce che per pubblicare l’annuncio pubblicitario nel “Giornale di Bologna” nel mese di giugno 1929 il Commendator Ceschina fece fare un “montaggio fotografico” ante literam con tanto di albergo in parte disegnato.

GH_30

L’edificio costruito con linee sobrie ed eleganti con alcuni richiami allo stile Coppedè come le sfere, i cornicioni, le piramidi tronche e la loggia del quarto piano simile ad un casa romana di età classica. Come analoghi edifici monumentali di altre città europee, imitava nell’architettura e nella ricchezza degli arredi e dei servizi, le dimore delle grandi dinastie. Si potrà notare anche notare la somiglianza con il Grand Hotel di Cesenatico fatto costruire sempre dal Comm. Gaetano Ceschina un anno prima.

Il Grand Hotel è stato costruito sull’area dove una volta sorgeva l’Ospizio Amati-Martinelli costruito nel 1877, primo ospizio in ordine di tempo eretto a Riccione adibito alla cura dei bambini affetti da scrofolosi e la villa Martinelli Solieri, purtroppo demolita negli anni 90, della quale è rimasta l’abitazione del custode che ancora visibile nel parco del Grand Hotel. (vedi cartolina d’epoca)
Il Grand Hotel era poi contornato da un grande giardino, aveva tre campi da tennis e una vastissima terrazza.

Servizi

Piscina,Credit card, parcheggio privato,appartamenti residenziali

  • Indirizzo Grand Hotel Riccione
    Viale Gramsci 23
    47838 Riccione (RN)

Invia una nuova recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegliere Layout di pagina
Posizione Header
Stile di sottomenu
logo
CONTATTACI